CGC

Le nostre Condizioni Generali di Contratto

CleverReach GmbH & Co. KG, iscritta nel Registro delle Imprese presso il Tribunale di Oldenburg (numero di registrazione HRA 4020), Germania – per ulteriori dettagli si veda il colophon – fornisce all’indirizzo web “https://www.cleverreach.de” un software di comunicazione diretta autonomo basato sul web (di seguito: “CleverReach”) e i relativi servizi. CleverReach è gestito direttamente dalla società CleverReach GmbH & Co KG. Di conseguenza un contratto relativo a CleverReach e ai servizi offerti viene stipulato direttamente tra il cliente (di seguito denominato “Utente”) e CleverReach GmbH & Co KG, gestore di CleverReach (di seguito denominato “Fornitore”), in conformità alle Condizioni Generali di Contratto (di seguito denominate “Condizioni generali”).

§ 1 Ambito di applicazione

  1. La versione delle Condizioni generali in vigore al momento della stipula di un contratto si applica a tutti i rapporti di diritto presenti e futuri tra il Fornitore e l’Utente, fatte salve eventuali modifiche.
  2. Le modifiche alle Condizioni generali già concordate vengono proposte all’Utente in forma di testo al più tardi due mesi prima della data di entrata in vigore proposta. Se l’Utente ha utilizzato un canale di comunicazione elettronico nell’ambito del rapporto commerciale, le modifiche possono essere proposte anche per questa via. Si ritiene che l’Utente abbia dato il suo consenso se non ha comunicato il suo rifiuto prima della data proposta per l’entrata in vigore delle modifiche. Nella sua offerta il Fornitore deve fare riferimento specifico a questa clausola di approvazione. Sono escluse estensioni o limitazioni delle CGC da parte dell’Utente.
  3. Non è consentito l’uso di CleverReach senza accettare le presenti Condizioni generali, così come non ne è ammesso l’uso al di fuori dei canali di accesso previsti a questo scopo.
  4. Utilizzando CleverReach l’Utente accetta esplicitamente le presenti Condizioni generali. L’Utente ne viene informato nei luoghi opportuni.
  5. L’Utente non acquisisce alcun diritto di proprietà intellettuale su CleverReach. Di conseguenza l’Utente non è autorizzato a decompilare parti di CleverReach e decodificare il codice sorgente sottostante e/o a renderli leggibili e utilizzabili in qualsiasi altro modo.

§ 2 Servizi del Fornitore

  1. Il Fornitore gestisce CleverReach e fornisce CleverReach come SaaS (Software as a Service).
  2. Il Fornitore consente all’Utente di creare, inviare e analizzare messaggi di marketing diretto attraverso questa soluzione SaaS. Il Fornitore effettua tentativi di consegna per tutti i messaggi, ma non può garantire il buon esito della consegna. Il Fornitore si limita a trasmettere i messaggi e non è tenuto a verificarne il contenuto dal punto di vista legale, tecnico o di altra natura. Il Fornitore non è quindi responsabile del contenuto dei messaggi.
  3. Il Fornitore concede a tutti gli Utenti un semplice diritto non esclusivo, non sublicenziabile e non trasferibile di utilizzare CleverReach nella sua versione corrente per tutta la durata del contratto, a condizione che vengano rispettate le regole antispam specificate sul sito web. L’entità delle prestazioni si desume dalla descrizione del servizio su www.cleverreach.com e sulle sue sottopagine.
  4. Il Fornitore fornisce assistenza via e-mail per risolvere i problemi tecnici legati all’utilizzo del servizio. Vengono offerti inoltre servizi aggiuntivi a pagamento.
  5. La connessione dell’Utente a Internet non è oggetto del contratto, ma rientra nelle responsabilità dell’Utente nell’ambito delle condizioni di utilizzo.
  6. Il Fornitore non è tenuto a garantire che il servizio fornito sia pienamente operativo in ogni momento. Il Fornitore e l’Utente concordano sul fatto che non è possibile sviluppare soluzioni SaaS in modo tale che siano prive di errori in tutte le condizioni di impiego. In particolare il Fornitore non è tenuto a garantire la trasmissione illimitata, la completezza della trasmissione e/o la trasmissione tempestiva dei messaggi.
  7. Il Fornitore non ha l’obbligo di mantenere, non interrompere o modificare informazioni, dati e servizi esistenti. Il Fornitore si impegna tuttavia a informare comunque tempestivamente gli Utenti in caso di interruzione o sospensione di un servizio elettronico.

§ 3 Registrazione

  1. La registrazione è possibile solo se i campi contrassegnati come obbligatori sono compilati interamente. L’Utente è tenuto a compilare in modo veritiero e corretto tutti i campi che utilizza nel modulo di registrazione.
  2. Sono autorizzati a utilizzare il servizio solo gli Utenti con piena capacità giuridica o gli utilizzatori con piena capacità giuridica autorizzati dall’Utente o gli utilizzatori che agiscono con il consenso dei loro rappresentanti legali.
  3. Gli utenti sono tenuti a mantenere segrete le proprie credenziali e a non trasmetterle a terzi. Nel caso in cui gli Utenti apprendano che terzi sono venuti a conoscenza delle loro credenziali o le stanno utilizzando, dovranno modificarle immediatamente e/o informare subito il Fornitore. Lo stesso obbligo si applica agli altri utilizzatori autorizzati dall’Utente. L’Utente deve quindi correttamente informare e rendere responsabili gli utilizzatori.

§ 4 Tariffe

  1. Le tariffe per l’utilizzo di CleverReach sono riportate nel listino prezzi in vigore.
  2. Le tariffe elencate nel listino prezzi in vigore sono al netto, se non altrimenti indicato espressamente. Ad esse va aggiunta l’eventuale imposta sul valore aggiunto prevista dalla legge.
  3. Per i servizi personalizzati del Fornitore, che non sono elencati nel listino prezzi, deve essere concluso un accordo separato sull’importo da addebitare.
  4. Il Fornitore ha il diritto di adeguare le singole tariffe mensili concordate non più di una volta al trimestre per le mutate condizioni di mercato, in caso di cambiamenti significativi nelle misure per aumentare la sicurezza e la protezione dei dati, nei servizi di assistenza, nelle tariffe dei fornitori, nei costi del personale e negli aumenti dei costi per migliorare e continuare a sviluppare il software. In caso di aumenti dei prezzi superiori al normale aumento del costo della vita secondo l’indice generale dei prezzi al consumo, l’Utente ha il diritto di rescindere il contratto. Al verificarsi di tali circostanze il Fornitore informerà l’Utente per iscritto.
  5. Il Fornitore emette all’Utente una fattura conforme ai servizi da fornire, che sarà esigibile a vista. Se l’Utente non è in regola con i pagamenti, il Fornitore ha il diritto di interrompere i servizi sette giorni dopo un sollecito di pagamento senza esito. Maturano inoltre immediatamente gli interessi di mora a un tasso del 9% superiore al tasso di base applicabile in quel momento. L’Utente accetta di ricevere fatture in formato elettronico. Le fatture vengono invece inviate in formato cartaceo su espressa richiesta dell’Utente.

§ 5 Regole di partecipazione

  1. CleverReach è destinato esclusivamente all’utilizzo da parte di aziende. Accettando le Condizioni generali l’Utente dichiara in modo vincolante di voler utilizzare CleverReach. Non sussiste tuttavia esplicitamente alcun diritto generale all’utilizzo di CleverReach. La decisione di accettare la registrazione per l’utilizzo di CleverReach resta fondamentalmente riservata al Fornitore. Il contratto si perfeziona con l’accettazione da parte del Fornitore e la scelta del piano tariffario da parte dell’Utente.
  2. L’Utente dichiara in modo vincolante che i messaggi saranno inviati ai destinatari dell’Utente solo in conformità con le norme vigenti (ad esempio dopo l’applicazione del double opt-in).
  3. Su richiesta del Fornitore, l’Utente deve spiegare per iscritto come sono stati raccolti i dati di contatto.
  4. L’Utente non deve causare a CleverReach problemi di reputazione (basati su IP o domini) con gli ISP e i partner tecnologici coinvolti (ad esempio, in base a spam trap, scanner di contenuti o alti tassi di spam). Tali problemi di server causano un danno economico a CleverReach, minacciano il modello di business e quindi in sostanza la sussistenza economica. CleverReach si riserva il diritto di chiedere un risarcimento per tali danni. La forma, il contenuto o lo scopo dell’utilizzo dei servizi CleverReach da parte dell’Utente non devono violare i divieti di legge vigenti, il buon costume o diritti di terzi (marchi, nomi, copyright, protezione dei dati, ecc.). Nell’ambito dell’utilizzo dei servizi CleverReach l’Utente si impegna in particolare
    – a non divulgare contenuti pornografici, ovvero contenuti che violino i §§ 184–184e del Codice Penale tedesco,
    – a non divulgare contenuti di istigazione, ovvero contenuti che violino il § 130 del Codice Penale tedesco,
    – a non diffondere contenuti violenti, ovvero contenuti che violino il § 131 del Codice Penale tedesco e
    – a non incitare a commettere reati o a non fornire istruzioni per tali atti.
    Per ogni caso di violazione colposa degli obblighi di cui sopra, tenuto conto dell’istituto giuridico del vincolo della continuazione, l’Utente si impegna a pagare una penale contrattuale pari a EUR 5.010,00 (in lettere: cinquemilaedieci). Ciò non preclude a CleverReach la possibilità di avanzare ulteriori richieste di risarcimento danni a ciò connesse.
  5. Il Fornitore ha il diritto di salvare l’indirizzo IP dell’Utente ogni volta che viene inviato un messaggio.
  6. L’Utente riconosce che il Fornitore è legalmente obbligato a rimuovere i dati di contatto dalla banca dati e a inserirli in una black list, se un messaggio inviato a un determinato indirizzo di contatto ritorna come non recapitabile per tre volte di seguito (i cosiddetti hard bounce) o se si ricevono reclami da parte dei destinatari.
  7. L’Utente riconosce che l’invio di messaggi può essere soggetto al diritto dei Paesi dei singoli destinatari e si impegna a rispettare le leggi o altre normative applicabili in tali Paesi per quanto attiene ai messaggi inviati.
  8. L’Utente deve indicare al Fornitore una persona di contatto con numero di telefono e indirizzo e-mail per eventuali reclami.
  9. È responsabilità dell’Utente salvare immediatamente le informazioni, i dati e gli altri messaggi messi a disposizione dal Fornitore per poterli richiamare.

§ 6 Responsabilità

  1. La responsabilità per le conseguenze che derivano dai contenuti e dall’invio dei messaggi ricade esclusivamente sull’Utente e in nessun caso sul Fornitore.
  2. Se l’Utente subisce una perdita di dati, l’eventuale responsabilità del Fornitore è limitata al valore dell’impegno necessario per ripristinare i dati persi sui dispositivi dell’Utente utilizzando le copie di backup esistenti.
  3. In caso di negligenza lieve il Fornitore risponde dei danni, qualunque ne sia la base giuridica, solo nella misura in cui questi siano stati causati da una violazione colposa di un obbligo contrattuale sostanziale, vale a dire un obbligo la cui violazione mette a rischio il raggiungimento dello scopo del contratto e/o il cui rispetto rende di fatto possibile la corretta esecuzione del contratto e sul cui rispetto l’Utente può fare di regola affidamento. Lo stesso vale nel caso in cui l’Utente ha diritto al risarcimento dei danni invece che alla prestazione. In caso di violazione di obblighi contrattuali sostanziali, la responsabilità è limitata al danno medio diretto prevedibile e tipicamente correlato al contratto, del cui accadimento il Fornitore avrebbe dovuto tenere conto al momento della stipula del contratto sulla base delle circostanze a lui note in quel momento.
  4. È esclusa qualsiasi ulteriore responsabilità del Fornitore a prescindere dalla natura giuridica delle richieste che vengono fatte valere; ciò vale in particolare anche per le richieste derivanti da fatto illecito o per le richieste di risarcimento per spese inutili in luogo della prestazione.
  5. Laddove la responsabilità del Fornitore sia esclusa o limitata, ciò vale anche per la responsabilità personale dei suoi dipendenti, lavoratori, collaboratori, rappresentanti o agenti.
  6. Le limitazioni di responsabilità di cui sopra (punti 1–5) non si applicano alle richieste dell’Utente in regime di responsabilità civile prodotti. Queste limitazioni di responsabilità non si applicano inoltre in caso di lesioni alla vita, all’incolumità fisica o alla salute attribuibili al Fornitore o per danni che derivano da violazioni contrattuali con dolo o colpa grave da parte del Fornitore, dei suoi rappresentanti legali o di un agente.
  7. Il Fornitore è tenuto a rispettare la legge tedesca sul salario minimo (MiLoG) nella sua versione in vigore. Il Fornitore tiene indenne tutti i suoi Utenti da qualunque pretesa da parte di terzi che derivi da una violazione da parte del Fornitore degli obblighi ai sensi della legge tedesca sul salario minimo.

§ 7 Cessazione del diritto d’uso

  1. L’Utente può sempre cancellare il proprio account senza fornire motivazioni alla fine di un mese o, nel caso di un piano con una durata più lunga, alla fine del periodo concordato.
  2. Qualsiasi caso di violazione del § 5 dà diritto a CleverReach di effettuare la cancellazione in via straordinaria entro 14 giorni dal momento in cui viene a conoscenza della violazione. Se CleverReach comunica la cancellazione, il credito inutilizzabile per effetto della cancellazione dell’account sarà rimborsato.
  3. Dopo la cessazione della collaborazione ai sensi del presente contratto, l’Utente può richiedere che i dati d’ordine memorizzati nella banca dati durante la collaborazione vengano immediatamente cancellati dal Fornitore.

§ 8 Clausola di salvaguardia

  1. Qualora una disposizione delle presenti CGC sia o diventi invalida, in tutto o in parte, ciò non compromette la validità delle restanti disposizioni. La disposizione non più valida verrà invece sostituita da una regolazione che si avvicini il più possibile allo scopo prefissato. In caso di dubbio le parti contraenti si impegnano a trovare un accordo in tal senso.

§ 9 Disposizioni generali

  1. Le parti concordano che, per quanto consentito dalla legge, il foro competente è la sede legale del Fornitore.
  2. A semplice richiesta l’Utente tiene indenne il Fornitore da tutte le richieste di risarcimento avanzate nei confronti del Fornitore in relazione ad azioni originate dall’Utente. Ciò si applica in particolare a tutte le pretese presentate in relazione a messaggi, il cui contenuto si prefigura come violazione di legge, inviato o inoltrato dall’Utente.
  3. Le presenti Condizioni generali sono disciplinate dal diritto della Repubblica Federale di Germania. Non si applicano le disposizioni della Convenzione delle Nazioni Unite sui contratti di vendita internazionale di merci.

§10 Protezione dei dati

  1. Il Fornitore e l’Utente sono vincolati dalle norme in materia di protezione dei dati e sono tenuti a osservarle.
  2. L’Utente è responsabile ai sensi del diritto sulla protezione dei dati. Il Fornitore è incaricato del trattamento.
  3. L’Utente si impegna a sottoscrivere senza indugio l’accordo per il trattamento dei dati proposto dal Fornitore, qualora sussistano i presupposti per tale accordo.
  4. L’Utente tiene indenne il Fornitore dalla (cor)responsabilità ai sensi delle norme sulla protezione dei dati, nella misura in cui il Fornitore non sia tenuto a rispondere a una richiesta di risarcimento danni in base alla propria colpa e al grado di propria corresponsabilità.
  5. Il Fornitore utilizza un sistema di sicurezza adeguato per mantenere la sicurezza dei dati.

Condizioni generali aggiuntive e informativa sulla protezione dei dati di RatePAY GmbH

  1. Per potervi offrire modalità di pagamento interessanti, collaboriamo con RatePAY GmbH, Schlüterstraße 39, 10629 Berlino (di seguito “RatePAY”). Quando viene stipulato un contratto di acquisto effettivo tra Utente (voi) e Fornitore (noi) nel caso in cui si utilizza una modalità di pagamento RatePAY, cediamo il nostro credito a RatePAY. Quando si utilizza un metodo di pagamento rateale di RatePAY, cediamo il nostro credito alla banca partner di RatePAY GmbH.
  2. Se scegliete uno dei metodi di pagamento RatePAY qui proposti, acconsentite nell’ambito del vostro ordine al trasferimento a RatePAY GmbH dei vostri dati personali e di quelli dell’ordine per la verifica dell’identità e della solvibilità, nonché per la gestione del contratto. Tutti i dettagli sono disponibili nelle Condizioni generali aggiuntive e nell’informativa sulla protezione dei dati per i metodi di pagamento RatePAY che fanno parte delle presenti Condizioni generali e si applicano ogni volta che si sceglie un metodo di pagamento RatePAY.