Tag come trigger nell'automazione delle email

Combinate il tagging con THEA, il nostro strumento di automazione delle e-mail, per inviare sempre ai vostri destinatari la serie di newsletter giusta.
Tags als Trigger in der E-Mail Automation – CleverReach Newsletter Tool

Tag come trigger per l'invio di percorsi e-mail automatizzati

Approccio orientato ai gruppi target
Inviate ai vostri destinatari i contenuti e i prodotti che li interessano davvero.

Meno sforzo
Creerete una sola volta il percorso di automazione basato sui tag - i vostri destinatari riceveranno automaticamente i contenuti per loro rilevanti.

Tasso di apertura più alto
Più il contenuto è personalizzato per i vostri destinatari, più le vostre newsletter avranno successo.

Beneficiare dell'automazione dell'email marketing basata sui tag

Approfittate dei vantaggi dell'automazione dell'email marketing basata sui tag e create percorsi di newsletter per i vostri destinatari! Con l'automazione dell'email marketing attivata dai TAG, l'allegazione di un TAG avvia la catena di automazione - il destinatario di solito la attiva da solo. Il coordinamento non potrebbe essere migliore!

Cosa significa TAG o tagging?

Il significato di TAG si traduce con "etichetta", ma nel contesto dell'email marketing significa anche "parola chiave". Tagging significa che i vostri destinatari vengono automaticamente etichettati con una parola chiave quando reagiscono a qualcosa. Se nella vostra newsletter avete impostato uno o più link in questo modo, un clic su questi link sarà "tradotto" in TAG. Questi TAG vengono allegati al record di dati del destinatario. I TAG vi permettono di conoscere sempre meglio i vostri destinatari: Più TAG vengono allegati al record di dati di un destinatario, più si conoscono i suoi interessi.

Vantaggi dei tag nell'automazione dell'email marketing

Vantaggio: create l'automazione TAG-triggered una volta sola e potete essere certi che i vostri destinatari riceveranno in modo affidabile le e-mail giuste da quel momento in poi; dopo tutto, sono stati loro stessi a innescare la sequenza di e-mail attraverso il loro comportamento di clic. Con l'automazione TAG, i destinatari ricevono sempre le informazioni appropriate e quindi rilevanti, e voi potete godere di alti tassi di apertura. tassi di apertura aspettatevi di più.

Impostare l'automazione dell'email marketing basata su tag

L'automazione può essere personalizzata:

  • Siete voi a decidere quale TAG avvia il percorso di automazione.
  • Potete impostare diversi tempi di attesa fino alla prima newsletter e tra le singole e-mail del percorso di newsletter.
  • Siete inoltre completamente liberi di personalizzare il contenuto.

Potete utilizzare i percorsi di automazione e-mail basati sui TAG sia come semplice automazione o nel flusso di lavoro flusso di lavoro esteso. I TAG possono essere assegnati in diversi modi:

  1. Automaticamente tramite interfacce, ad esempio dopo l'iscrizione a una newsletter o un acquisto.
  2. In base al comportamento dei clic sui link nei messaggi di posta elettronica, i link vengono dotati di TAG. Per saperne di più, consultate l'articolo del Centro assistenza: "Assegnazione di TAG attraverso i clic nei mailing".
  3. Manualmente nei record di dati, aggiungendo TAG individuali ai singoli record di dati dei destinatari. È possibile allegare un TAG a un destinatario utilizzando il modulo "Modifica dati".
  4. Tramite API REST I TAG possono essere aggiunti anche al destinatario.

Iniziate subito a lavorare con CleverReach!

Specializzato in campagne di marketing orientate a gruppi target, il nostro software di email marketing vi supporta efficacemente nell'implementazione di campagne di email marketing di successo. Gestite fino a 250 destinatari e inviate gratuitamente fino a 1.000 e-mail al mese!

Come funzionano i tag trigger nel Centro di automazione CleverReach

Questo è il modo in cui vengono impostati i tag e questo è importante da sapere

1. Opzione: Etichettatura automatica

Quando si utilizzano alcune interfacce del nostro negozio, i TAG vengono trasmessi automaticamente, ad esempio dopo un acquisto, una visualizzazione di pagina o una registrazione alla newsletter. Ogni visita, acquisto o registrazione porta a un nuovo TAG e l'aggiunta del TAG avvia l'automazione delle e-mail dopo il tempo di attesa specificato.

Esempio di registrazione alla newsletter

Non appena il nuovo iscritto si è registrato con successo alla newsletter, viene trasferito nel gruppo dei destinatari di CleverReach come nuovo "destinatario" e riceve automaticamente il TAG corrispondente (ad esempio "destinatario della newsletter"). In questo modo si attiva l'automazione.

SUGGERIMENTO: La newsletter di benvenuto non dovrebbe essere troppo lunga, perché i tassi di apertura sono particolarmente elevati subito dopo il double opt-in, perché il destinatario ha appena detto esplicitamente "sì" alla vostra newsletter. In questa situazione, ogni e-mail con informazioni o novità è molto gradita. Approfittatene e preparate una campagna di newsletter a più fasi per dare loro il benvenuto.

Esempio di acquisto nel vostro negozio online

Se un cliente trova quello che cerca nel vostro negozio e completa l'acquisto, riceve automaticamente un TAG (ad esempio "Acquirente"), con il quale potete allettarlo con le offerte successive, sempre in modo automatico.

CONSIGLIOUpselling! Ad esempio, se un destinatario acquista delle scarpe nuove nel vostro negozio, potete inviargli via e-mail delle offerte corrispondenti, in questo caso prodotti per la cura o la pulizia delle scarpe.

2. Opzione: assegnazione manuale dei TAG nelle newsletter

I TAG possono essere assegnati anche manualmente nelle newsletter. I TAG vengono assegnati anche a singoli link, immagini o pulsanti. Se un destinatario fa clic su un link, viene impostato automaticamente il TAG corrispondente, che a sua volta può avviare un'automazione. Per informazioni sull'assegnazione dei TAG negli invii, leggete l'articolo del Centro assistenza Assegnazione di TAG tramite clic negli invii.

Esempio: clic su un link con tag nella newsletter del negozio

All'inizio della nuova stagione, gli iscritti alla newsletter ricevono e-mail in cui vengono presentati i nuovi articoli del vostro negozio online. Le immagini dei prodotti corrispondenti non sono solo collegate, ma anche taggate. I clienti interessati non solo arrivano con un clic alla pagina corrispondente del vostro negozio online, ma allo stesso tempo viene assegnato un TAG corrispondente al record di dati del vostro destinatario. Di conseguenza, il comportamento del clic del destinatario attiva il percorso di automazione e voi potete inviare newsletter personalizzate in base ai suoi interessi.

TIPP: Dopo un periodo di attesa che va da qualche giorno a qualche settimana, ricordate loro i prodotti a cui sono interessati ma che non hanno acquistato.

ATTENZIONE: Se nel frattempo ha acquistato il prodotto, la catena di automazione che lo incoraggia all'acquisto deve terminare. È possibile impostare questo aspetto anche con i TAG. Potete leggere tutti i passaggi in questo articolo del Centro assistenza: "Impedire che un destinatario riceva più volte un messaggio THEA ".

3. Catena di automazione di trigger

Tags als Trigger in der E-Mail Automation – CleverReach Newsletter Tool

Se viene aggiunto un TAG a un record di dati del destinatario, questo è il trigger che avvia la catena di automazione creata in precedenza. CleverReach invia quindi la campagna e-mail corrispondente. Quando ci si iscrive alla newsletter, ha senso iniziare con un'e-mail di benvenuto in cui il nuovo destinatario della newsletter viene salutato e riceve, ad esempio, il suo buono di benvenuto. Possono seguire altre e-mail a intervalli predeterminati, ad esempio con informazioni riservate agli iscritti alla newsletter.

4. Informazioni importanti sull'attivazione dei trigger

Tags als Trigger in der E-Mail Automation – CleverReach Newsletter Tool

L'attivazione del tag si attiva solo in determinate condizioni:

  • se viene impostato un nuovo tag: se il tag esiste già, la catena non viene attivata. È irrilevante che il tag sia impostato automaticamente (tramite API REST) o manualmente.
  • Solo per i singoli destinatari: se più destinatari vengono trasferiti automaticamente (tramite API REST) allo stesso tempo (in una cosiddetta chiamata REST), il trigger NON viene attivato per motivi di sicurezza. Altrimenti, tutti i destinatari cadrebbero nella rispettiva catena durante l'importazione iniziale tramite l'interfaccia. Di conseguenza, anche gli iscritti da tempo alla newsletter riceverebbero nuovamente l'e-mail di benvenuto.
  • La funzione tag è destinata solo al targeting mirato di singoli destinatari.
  • I tag devono essere trasferiti automaticamente (tramite interfaccia REST) attraverso la rispettiva funzione di gruppo.
  • Esiste anche una funzione per l'impostazione dei tag nell'area dei destinatari, ma non funziona (volutamente!) perché qui non c'è l'assegnazione di un gruppo.

5. Suggerimenti per la sezione di benvenuto con tag per il vostro negozio online

  • La sezione di benvenuto non deve differire nell'aspetto e nel contenuto dalla successiva newsletter ordinaria e deve essere in linea con il mondo del marchio del negozio.
  • Assicuratevi di rivolgervi personalmente ai vostri destinatari per aumentare la rilevanza della vostra newsletter. In qualità di rivenditore online, questo vi consente di instaurare un rapporto personale con i vostri destinatari, paragonabile a quello del proprietario di un negozio che stringe la mano per dare il benvenuto a un nuovo cliente.
  • Fate in modo che il proprietario dell'azienda o i dipendenti in carne e ossa accolgano i vostri nuovi abbonati con testi e immagini in linea con il negozio. Va da sé che questi mittenti possono essere effettivamente contattati dal cliente e non sono irraggiungibili a causa di un indirizzo e-mail "Noreply". È utile conoscere meglio i propri clienti per poter proporre loro offerte sempre più adatte. Inserite nella vostra e-mail di benvenuto alcune semplici domande, come la data di nascita o il luogo di residenza.
  • Al contrario, potete anche aiutarli a conoscere sempre meglio voi e la vostra offerta. La sezione di benvenuto è ideale anche per questo. Comunicate le spese di spedizione o le condizioni di reso, ad esempio, e richiamate l'attenzione sui servizi speciali.

Iniziate subito gratuitamente con CleverReach!

CleverReach Newsletter Tool kostenlos testen

Creare e inviare newsletter in modo completamente gratuito:

  • Gestire fino a 250 destinatari
  • Inviare fino a 1.000 e-mail al mese gratuitamente!

La durata della tariffa Lite è illimitata. Non è previsto alcun costo di installazione né alcun impegno contrattuale.

Per tutti gli invii successivi, potete scegliere tra le nostre tariffe Flex, Essential ed Enterprise. Il nostro calcolatore di tariffe vi indicherà la tariffa più conveniente per voi.