Termini del servizio

La CleverReach GmbH & Co. KG (registrata presso il Registro delle imprese del tribunale di prima istanza [Amtsgericht] di Oldenburg a Oldenburg (Oldb) al numero HRA 4020, Germania, per ulteriori informazioni si veda al menu Informazioni legali) all’indirizzo del sito “https://www.cleverreach.it” mette a disposizione un software autonomo di comunicazione diretta via web (“CleverReach”) e servizi ad esso connessi. CleverReach è gestito in proprio dalla ditta CleverReach GmbH & Co. KG. Ogni contratto relativo a Clever Reach e ai servizi connessi viene quindi stipulato direttamente tra il cliente (“Utente”) e la CleverReach GmbH & Co. KG, gestore di CleverReach, (“Provider”), come previsto dai seguenti termini del servizio (“Termini del servizio”).

§ 1 Campo di applicazione

  1. La versione dei Termini del servizio rispettivamente in vigore al momento della stipula del contratto si applica con riserva di eventuali modifiche per tutti i rapporti giuridici presenti e futuri tra il Provider e l’Utente.
  2. Eventuali modifiche apportate ai Termini del servizio già pattuiti verranno comunicate in forma scritta all’Utente al più tardi due mesi prima del previsto momento della loro entrata in vigore. Se l’Utente nell’ambito del rapporto d’affari ha fatto uso di un canale di comunicazione elettronico, le modifiche potranno comunicate anche per questo tramite. Il consenso dell’Utente sarà dato per certo se questi non avrà comunicato il suo rifiuto delle modifiche entro il momento proposto per la loro entrata in vigore. Nella sua offerta, il Provider segnalerà chiaramente all’Utente questa regola di approvazione. Sono esclusi ampliamenti o limitazioni dei Termini del servizio da parte dell’Utente.
  3. Non è consentito utilizzare CleverReach senza previa accettazione dei presenti Termini del servizio; così pure non è ammesso un utilizzo del sito aggirando i canali di accesso a tal fine previsti.
  4. Usando il sito, l’Utente accetta espressamente i presenti Termini del servizio e sarà informato al riguardo in sede appropriata.
  5. L’Utente non acquisisce alcun diritto di proprietà intellettuale relativamente a CleverReach. Pertanto non è neanche autorizzato a decompilare e/o rendere leggibili o utilizzabili in qualche altro modo parti di CleverReach e il codice sorgente che ne è alla base.

§ 2 Servizi del Provider

  1. Il Provider gestisce CleverReach e lo mette a disposizione come SaaS (Software as a Service).
  2. Con questa soluzione SaaS, il Provider permette all’Utente di creare, inviare e analizzare messaggi di marketing diretto. Nonostante CleverReach faccia il possibile per recapitare tutti i messaggi, non può garantire che la consegna vada a buon fine. Il Provider si occupa esclusivamente della trasmissione dei messaggi e non è tenuto a verificarne il contenuto da un punto di vista legale, di contenuto o di altro tipo. Il Provider, pertanto, non può essere ritenuto responsabile del contenuto dei messaggi.
  3. Per tutta la durata del contratto il Provider concede a tutti gli Utenti, purché rispettino le regole antispam comunicate nel sito web, un diritto semplice, non esclusivo, non suscettibile si sublicenza e non trasferibile, a utilizzare CleverReach nella sua versione rispettivamente in vigore. Le prestazioni erogate sono elencate nella descrizione dei servizi su www.cleverreach.it e nelle sue sottopagine.
  4. Il Provider mette a disposizione un servizio di assistenza al cliente via e-mail in caso di problemi tecnici che insorgano durante l’uso dei servizi. Vengono offerte anche prestazioni aggiuntive a pagamento.
  5. L’allacciamento dell’Utente all’internet non è oggetto del contratto e rientra, in quanto condizione necessaria all’utilizzo, nell’ambito di responsabilità dell’Utente.
  6. Il Provider non è tenuto a garantire in ogni momento e integralmente il buon funzionamento del servizio messo a disposizione. Il Provider e l’Utente convengono che non è possibile sviluppare soluzioni SaaS tali da essere esenti da errori per tutte le condizioni di applicazione. In particolar modo il Provider non è tenuto a garantire la trasmissione senza limitazione alcuna, la completezza della trasmissione e/o la trasmissione in tempo debito dei messaggi.
  7. Il Provider non ha alcun obbligo di conservare, non interrompere o modificare informazioni, dati e servizi esistenti. Tuttavia, il Provider farà il possibile per informare in tempo utile gli Utenti in caso di cancellazione o sospensione di un servizio elettronico.

§ 3 Registrazione

  1. La registrazione andrà a buon fine soltanto se tutti i campi obbligatori segnalati saranno stati compilati in ogni loro parte. L’Utente è tenuto a compilare in modo veritiero e corretto tutti i campi del modulo di registrazione da lui usati.
  2. Sono autorizzati all’utilizzo solo Utenti in pieno possesso di capacità giuridica ovvero persone in pieno possesso di capacità giuridica autorizzate dall’Utente ovvero persone che agiscano con l’esplicito consenso dei loro tutori legali.
  3. Gli Utenti sono tenuti a tenere segreti i loro dati di accesso e a non comunicarli a persone terze. Nel caso che gli Utenti vengano a sapere che terzi sono venuti a conoscenza dei loro dati di accesso o li usano, modificheranno senza ingiustificato ritardo tali dati di accesso ovvero metteranno al corrente senza indugio il Provider. Lo stesso obbligo si estende a persone autorizzate dall’Utente a usare il software. L’Utente dovrà informare al riguardo le persone da lui autorizzate all’utilizzo e impegnarle a rispettare quanto sopra indicato.

§ 4 Tariffe

  1. Le tariffe da corrispondere per l’utilizzo di CleverReach sono riportate nel listino prezzi rispettivamente in vigore.
  2. Le tariffe elencate nel listino prezzi rispettivamente in vigore sono, con riserva di indicazioni espressamente diverse, al netto delle tasse e della rispettiva imposta sul valore aggiunto.
  3. La tariffa da addebitare per servizi personalizzati forniti dal Provider che non siano specificati nel listino prezzi sarà concordata a parte.
  4. Il Provider si riserva la facoltà di modificare le tariffe mensili concordate al massimo una volta al trimestre, per adeguarle alle mutate condizioni del mercato, in caso di cambiamenti significativi delle misure atte ad aumentare la sicurezza e la protezione dei dati personali, dei servizi e dell’assistenza, delle tariffe del provider, dei costi del personale ovvero in caso di aumento dei costi per il miglioramento e l’ulteriore sviluppo del software. In caso di aumenti delle tariffe che superino la regolare crescita del costo della vita in base all’indice generale dei prezzi al consumo, l’Utente avrà diritto a recedere dal contratto. In tali casi, tale diritto gli verrà comunicato dal Provider in forma scritta.
  5. Per i servizi da fornire, il Provider emetterà all’Utente regolare fattura, il cui pagamento sarà immediatamente esigibile a ricevimento della stessa. In caso di ritardato pagamento da parte dell’Utente, il Provider avrà diritto di sospendere la fornitura dei servizi sette giorni dopo aver inutilmente sollecitato il pagamento. Contemporaneamente saranno applicati immediatamente interessi di mora pari al 9% oltre il tasso base d’interesse in vigore. L’Utente acconsente alla spedizione di fatture elettroniche. Su esplicita richiesta dell’Utente le fatture potranno essere anche trasmesse in forma cartacea.

§ 5 Regolamento di partecipazione

  1. L’utilizzo di CleverReach è destinato esclusivamente a imprenditori. Accettando il presente regolamento, l’Utente dichiara in modo vincolante di voler far uso di CleverReach. Tuttavia, si dichiara espressamente che l’Utente non acquisisce alcun diritto generale ad utilizzare di CleverReach. Il Provider si riserva il diritto di accettare o rifiutare la registrazione finalizzata all’utilizzo di CleverReach. Il contratto si perfeziona quando il Provider accetta la registrazione e l’Utente seleziona una tariffa.
  2. L’Utente dichiara in modo vincolante che i messaggi verranno inviati esclusivamente, come previsto dalla legge, a destinatari dell’Utente (per esempio tramite procedura di double opt-in).
  3. Su richiesta del Provider, l’Utente è tenuto a illustrare per iscritto il metodo utilizzato per reperire i dati di contatto.
  4. Gli Utenti che offrano merci o crack software vietate dalla legge, link a tali offerte o file MP3 illegali ovvero contenuti radicali, razzisti, pornografici, inneggianti alla violenza, offensivi o altrimenti illeciti, sono esclusi dall’utilizzo di CleverReach. Inoltre è vietato l’utilizzo di Clever Reach a Utenti la cui attività commerciale è comprovatamente poco seria. Il Provider si riserva il diritto di cancellare o bloccare un account in qualsiasi momento anche senza fornire motivazione e di avviare un’azione legale, penale o civile, nei confronti dell’Utente, in particolare qualora abbia ragione di ritenere che dei messaggi presentino contenuto manifestamente offensivo, contravvengano a divieti legali o siano inammissibili.
  5. Il Provider ha il diritto di salvare l’indirizzo IP dell’Utente ad ogni invio di messaggi.
  6. L’Utente riconosce che per ragioni legali il Provider è tenuto a rimuovere i dati di contatto dal database e a inserirli in una blacklist qualora un messaggio a un certo specifico indirizzo torni indietro perché non recapitabile per tre volte consecutive (cosiddetto hard bounce) oppure qualora siano pervenuti reclami di destinatari.
  7. L’Utente riconosce che l’invio di messaggi è soggetto agli ordinamenti legislativi dei rispettivi Paesi dei destinatari e si impegna a rispettare le leggi o altre normative che siano in vigore in tali Paesi riguardo ai messaggi inviati.
  8. L’Utente è tenuto a comunicare al Provider il nominativo di una persona di riferimento con numero telefonico e indirizzo e-mail per eventuali reclami.
  9. Compete all’Utente salvare senza indugio informazioni, dati e altri messaggi messi a disposizione dal Provider per la consultazione.

§ 6 Responsabilità

  1. Di tutte le conseguenze derivanti dal contenuto e dall’invio di messaggi è esclusivamente responsabile l’Utente. Il Provider non sarà ritenuto in alcun modo responsabile.
  2. Se l’Utente subisce una perdita di dati, un’eventuale responsabilità del Provider si limita, quanto all’ammontare, al lavoro necessario per ripristinare i dati perduti sull’impianto dell’Utente avvalendosi di copie di backup.
  3. Il Provider è responsabile in caso di negligenza semplice, indipendentemente dal motivo legale, solo per danni causati da un inadempimento colposo di un obbligo essenziale del contratto, vale a dire di un obbligo il cui inadempimento mette a rischio il raggiungimento dello scopo del contratto e/o il cui adempimento è essenziale per rendere possibile la regolare attuazione del contratto e sul cui adempimento l’Utente può normalmente fare affidamento. Lo stesso vale se l’Utente ha diritto a pretendere risarcimento in luogo del servizio. In caso di inadempimento di obblighi essenziali del contratto, la responsabilità si limita ai danni medi prevedibili, tipici del contratto e immediati per la tipologia del servizio, di cui il Provider doveva prevedere l’insorgere alla stipula del contratto in base a circostanze a lui note in quel momento.
  4. Resta esclusa qualsiasi ulteriore responsabilità del Provider, indipendentemente dalla natura legale della pretesa avanzata; ciò vale in particolar modo anche per pretese derivanti da fatto illecito o richieste di rimborso di spese sostenute invano in luogo del servizio.
  5. Nella misura in cui sia esclusa o limitata la responsabilità del Provider, ciò varrà anche per la responsabilità personale dei suoi impiegati, dipendenti, collaboratori, rappresentanti o ausiliari.
  6. Le soprastanti limitazioni di responsabilità (punto 1 – 5) non si riferiscono a pretese dell’Utente derivanti dalla responsabilità del produttore. Inoltre queste limitazioni di responsabilità non si applicano in caso di violazione della vita, del corpo o della salute attribuibile al Provider oltre che per danni dovuti a violazioni contrattuali dolose o gravemente negligenti nonché a un comportamento fraudolento del Provider, dei suoi rappresentanti legali o di un suo ausiliario.
  7. Il Provider si impegna a rispettare la Legge tedesca sul salario minimo (Mindestlohngesetz, abbr. MiLoG) nella sua versione aggiornata. Il Provider manleva ogni suo Utente da ogni pretesa di terzi che derivi da una sua violazione degli obblighi previsti dalla Legge tedesca sul salario minimo.

§ 7 Cessazione del diritto di utilizzo

  1. L’Utente potrà chiudere il suo account in qualunque momento, senza specificare il motivo, a far data dalla fine di un mese o, in caso abbia scelto una tariffa a decorrenza più lunga, dal termine del periodo di validità concordato.
  2. Il Provider si riserva espressamente il diritto di escludere a posteriori determinati Utenti, a sua discrezione e anche senza specificare il motivo, dall’utilizzo di CleverReach o di servizi ad esso collegati.
  3. Al termine della collaborazione ai sensi del presente contratto, l’Utente può pretendere dal Provider la cancellazione immediata dei relativi dati archiviati nel database del Provider durante la collaborazione.

§ 8 Clausola salvatoria

  1. Nel caso in cui una disposizione contenuta in questi Termini del servizio dovesse essere o diventare interamente o parzialmente invalida, ciò non pregiudicherà la validità delle restanti disposizioni. La disposizione ritenuta inefficace verrà piuttosto sostituita da una regolamentazione che corrisponda quanto più possibile allo scopo della disposizione originale. In caso di dubbio, le parti contraenti si impegnano a raggiungere una simile regolamentazione.

§ 9 Disposizioni generali

  1. Le parti concordano che il foro competente sia, se consentito dalla legge, la sede sociale del Provider.
  2. Alla prima richiesta da parte del Provider, l’Utente terrà indenne il Provider da qualsiasi pretesa avanzata nei confronti del Provider stesso in riferimento ad azioni derivanti dall’Utente. Tale disposizione si applica in particolare a qualsiasi pretesa avanzata in riferimento a un messaggio dal contenuto illegale inviato o inoltrato dall’Utente.
  3. I presenti Termini del servizio sono soggetti alle leggi della Repubblica Federale di Germania. Non si applicano le disposizioni della Convenzione ONU sulla compravendita internazionale di merci (CISG).

§ 10 Protezione dei dati

  1. Il Provider e l’Utente sono soggetti alle norme vigenti in materia di protezione dei dati personali e le rispetteranno.
  2. Titolare del trattamento ai sensi della legislazione in materia di protezione dei dati personali è l’Utente. Il Provider è responsabile del trattamento.
  3. Nel caso che siano date le condizioni per un contratto sul trattamento di dati per conto terzi, l’Utente si impegna a stipulare senza indugio alcuno con l’offerente il contratto sul trattamento di dati per conto terzi da questi proposto.
  4. L’Utente terrà indenne il Provider da una (co-)responsabilità ai sensi delle prescrizioni sulla protezione dei dati personali, nella misura in cui il Provider non è responsabile per una pretesa di risarcimento in base alla sua colpevolezza e al grado della sua corresponsabilità.
  5. Per garantire la sicurezza dei dati personali, il Provider si avvarrà di un adeguato piano di sicurezza.

Ulteriori Condizioni generali di contratto e Informativa sulla protezione dei dati personali della società RatePAY GmbH

  1. Per offrire ai nostri clienti metodi di pagamento interessanti, collaboriamo con la RatePAY GmbH, Schlüterstraße 39, D-10629 Berlino (“RatePAY”). Se, quando un cliente usa un metodo di pagamento offerto da RatePAY, viene ad esistenza un valido contratto di compravendita tra il cliente e noi, noi cediamo la nostra richiesta di pagamento a RatePAY. In caso di uso del metodo di pagamento “pagamento a rate” di RatePAY, cediamo la nostra richiesta di pagamento alla banca partner della RatePAY GmbH.
  2. Quando un cliente sceglie uno dei metodi di pagamento offerti qui da RatePAY, nell’ambito del suo ordine accetta la trasmissione dei suoi dati personali e dell’ordine alla RatePAY GmbH, al fine di poter verificare la sua identità e solvibilità e per l’esecuzione del contratto. Tutti i dettagli al proposito sono contenuti nelle ulteriori Condizioni Generali di Contratto e nell’Informativa sulla protezione dei dati personali per metodi di pagamento RatePAY, che sono parte dei presenti Termini del servizio e trovano sempre applicazione quando il cliente decide di far uso di un metodo di pagamento RatePAY.