Tips & Tricks

3 consigli per raggiungere click rate di prima qualità

Tempo di lettura 3 min.

A volte succede che il tasso di consegna e apertura delle newsletter siano abbastanza equilibrati, ma il click through rate (percentuale di click) continua a oscillare senza migliorare. Cosa c’è che non va? Cosa si può fare a riguardo?

Per cominciare, una buona percentuale di click è indice del fatto che l’oggetto suscita curiosità e che i destinatari sono interessati a offerte allettanti e notizie interessanti. Tuttavia, nonostante una percentuale di click in espansione, la newsletter non sembra soddisfare le aspettative dei clienti. In questo caso è necessario controllare l’aspetto e il contenuto delle email per coerenza e regolarsi di conseguenza.

Ecco alcuni consigli base:

1: Rendere la newsletter un piacere per gli occhi

CleverReach PUSH CTR 3 tips click rates eye candy

a) Il layout

Un’e-mail caotica e mal strutturata non suscita interesse nei destinatari. Ecco perché la chiarezza e la struttura sono fattori importantissimi. L’occhio ha bisogno di orientamento, è utile quindi utilizzare paragrafi, sottotitoli o elenchi puntati. Colori e dimensioni dei caratteri non devono inoltre essere troppo diversi.

È preferibile sviluppare gradualmente alcuni layout fissi per argomenti ricorrenti. Questo porta alla memorizzazione e semplifica il lavoro.

b) Le immagini

Non importa quanto significativi possano essere i testi, l’immagine giusta aiuta i destinatari a immagazzinare meglio il messaggio. Illustrato in modo attraente, il contenuto della newsletter sarà conservato nei ricordi dei destinatari. A tal fine, ci sono innumerevoli database di immagini online, sia gratuiti sia a pagamento. La scelta è una questione di gusti e budget. Tuttavia, quando si selezionano le immagini, è necessario dedicare tempo sufficiente per garantire che il linguaggio della foto sia appropriato e si adatti al “messaggio”.

 

Per integrare le immagini dei prodotti, invece, bisogna assicurarsi di avere foto di alta qualità con una risoluzione elevata, in modo da diventare l’oggetto del desiderio dei clienti.

2: Colpito e affondato! Il contenuto su misura non manca mai il suo obiettivo

CleverReach PUSH CTR 3 tips click rates tailored content

È necessario, offrire ai clienti ciò di cui hanno bisogno e che rispecchi i propri interessi. Nulla di meno, nulla di più! In che modo? Analizzando innanzitutto il comportamento degli utenti e quindi creare segmenti all’interno dell’elenco destinatari in base ai risultati, ad es. tenendo conto delle seguenti caratteristiche:

• utenti privati o aziende
• età
• sesso
• già cliente (utente che ha effettuato un acquisto)
• acquisto tipo e numero di ordini

Invece di impacchettare l’intera gamma prodotti in una sola e-mail e inviarla a tutti i contatti del database, si consiglia di dividere l’offerta in comunicazioni specifiche per gruppi di destinatari (ovvero, effettuare una segmentazione). La percentuale di click della newsletter sarà alta allo stesso modo.

3: Le offerte imperdibili aumentano le percentuali di click!

CleverReach PUSH CTR 3 tips click rates offers

Tutti sono alla ricerca di occasioni! Indicare subito nella riga dell’oggetto, o al massimo nella pre-intestazione, che la newsletter contiene un’offerta imperdibile. Questo darà al destinatario un senso di urgenza e la percentuale di click salirà alle stelle.

Esempi da utilizzare:

• 25 % di sconto per i primi 10 clienti
• Pochi pezzi disponibili -> Low stocks
• Fino ad esaurimento scorte
• Gli ultimi 100…
• Summer Sale: ancora 2 giorni per approfittarne
• Conto alla rovescia, ultime 24 ore
• Questo weekend: sconti imperdibili
• Non perdere la tua occasione
• Limited Edition/Special Edition
• Shh …. for girls only
• Liquidazione totale
• Solo per oggi e domani a un prezzo speciale

Consiglio: usare queste frasi con parsimonia e non in ogni comunicazione. Altrimenti l’effetto svanirà rapidamente.

Bisogna provare le varie soluzioni. Ma per ottenere l’aumento del click rate della newsletter bisogna applicare la regola “Design + target group + urgenza”.


Mareike Juds

Mareike Juds koordiniert bei CleverReach® Contents und ist Ansprechpartnerin und Schnittstelle zu Partnern und Agenturen.

Ein guter Start in den Tag beginnt für Sie mit einem Becher Kaffee, Sie liebt Sonne, gutes Wetter und hat ein großes Herz für Tiere, insbesondere Hunde.