PUSH

Caro Babbo Natale, quest’anno vorrei…nuovi indirizzi e-mail

Tempo di lettura 4 min.

Siamo sicuri che Babbo Natale quest’anno vorrebbe portarti ogni sorta di nuovi indirizzi e-mail come regalo da scartare il 25 dicembre. Tuttavia bisogna attenersi a regole precise per poter gestire il tuo e-mail marketing con successo. Stai però certo che non verrà a mani vuote: con sè porterà tanti trucchi e consigli per aiutarti a ottenere più indirizzi e-mail in futuro.

Il periodo natalizio è fondamentale per le aziende, i blogger e le ONG per riuscire a raggiungere i propri iscritti con contenuti e offerte accattivanti. Un buon posto per generare indirizzi e-mail di alta qualità è sicuramente il tuo sito web, perfetto per trovare nuovi iscritti alla tua newsletter prima che abbandonino la pagina.

Sfrutta i nostri consigli per aiutarti a ottenere nuovi indirizzi con semplicità!


Consiglio 1: Segui le linee guida per ottenere nuovi indirizzi

Che tu sia un blogger, un marketer o un funzionario di una ONG, è importante che i tuoi indirizzi e-mail siano conformi alla GDPR. Per farlo, è necessario l’Opt-In (un’iscrizione semplice alla tua newsletter) o il Double Opt-In (per una maggiore sicurezza). Ciò significa che i nuovi abbonati alla tua newsletter avranno confermato nuovamente l’iscrizione alla newsletter. Il motivo è semplice: in questo modo si evita che una persona possa iscriverne un’altra a sua insaputa utilizzando il suo indirizzo e-mail, generando spam.

A prescindere da come e dove tu decida di ottenere nuovi indirizzi e-mail avrai sempre un obbligo di prova, ergo dovrai essere sempre in grado di documentare come hai ottenuto i tuoi indirizzi e-mail. Un biglietto da visita con la richiesta a voce di iscriversi velocemente alla newsletter per ricevere le migliori offerte di Natale o le migliori ricette non è facilmente documentabile.

 

Consiglio 2: Cerca di comprendere i tuoi iscritti

L’e-mail marketing è uno strumento di comunicazione eccellente ed efficace per ingaggiare il tuo gruppo target, informarlo o per sorprendere con interessanti articoli o prodotti, soprattutto in occasione di feste ed eventi importanti come l’Avvento, il Natale o il Capodanno. Per raggiungerlo in maniera mirata però è importante comprendere i propri utenti, ponendosi qualche domanda come…

  1. Perché un utente dovrebbe iscriversi alla mia newsletter? Si aspetta qualcosa? Che cosa?
  2. Quali sono i vantaggi per i miei iscritti con la comunicazione tramite newsletter? Ricette per ispirarsi, informazioni, possibilità di risparmio o un insieme di consigli utili su temi attuali?
  3. Posso in qualche modo alleggerire il lavoro ai miei iscritti? Per esempio con ricerche su temi particolari, come raccolte di informazioni, trend e consigli?
  4. Che cosa si aspettano i miei iscritti in quella particolare occasione – Natale per esempio – e quanto prima devo offrire loro linee guida, ricette, offerte e contenuti informativi a essa legate?
  5. Come posso offrire ai miei iscritti – ricorrendo al tagging per esempio – informazioni rilevanti, offerte o contenuti esclusivi (quindi dedicati solo agli abbonati)?

Rispondi a queste domande e comprendi col passare del tempo non solo chi sono i tuoi iscritti, ma anche come parlare con loro. 😉


Consiglio 3: Sfrutta il Natale e crea nuovi stimoli

L’utente può capire già al momento della registrazione o al link di collegamento quale sarà il tipo di contenuti che riceverà? Comunica in maniera chiara che cosa otterranno i nuovi iscritti al momento della registrazione alla newsletter. Chi decide di riceverla dovrebbe sapere in anticipo quali saranno le tematiche trattate. Crea un senso di suspence promettendo offerte esclusive e specifiche per i tuoi nuovi iscritti, a tema natalizio, ricette invernali o consigli per la Vigilia di Natale perfetta o, ancora, invia coupon sconto per ogni nuova iscrizione.

 

Foodboom comunica in modo molto diretto con i propri utenti:

(Fonte: www.foodboom.de)

 

Barefootliving non soltanto comunica con i propri utenti, ma li rende curiosi. Inoltre offre 5€ a ogni utente che si iscrive alla newsletter.

 

(Fonte: barefootliving.de)


Consiglio 4: Rendi il processo di iscrizione semplice

Il modulo di registrazione è determinante per comprendere se l’utente interessato sceglierà o meno di iscriversi alla tua newsletter. Per questo il processo di registrazione dovrebbe essere il più semplice, generale e trasparente possibile. La registrazione semplice e tutti i consigli di cui abbiamo parlato finora fanno sì che il prossimo click al pulsante di Call to Action porti quasi automaticamente all’iscrizione alla newsletter. E in questo modo otterrai nuovi indirizzi.

Adesso manca soltanto la conferma di iscrizione – il DOI. Ottenere indirizzi di successo e sicuri in pochi step: fantastico, vero?

Consiglio 5: Fai sì che le disiscrizioni siano ridotte

La causa principale di disiscrizione alla newsletter è legata a un’altra frequenza di invio. La seconda sono invece contenuti che passano inosservati al lettore, quindi non interessanti o irrilevanti per lui. Ci sono sicuramente iscrizioni che vengono fatte solo in funzione di un’offerta, ma è altrettanto importante sapere come mantenere gli iscritti ottenuti.

  1. In questo caso chiediti il motivo per il quale il lettore ha deciso di disiscriversi: può essere legato a una risposta pre-impostata o un campo libero. Il feedback può aiutarti a ottimizzare il contenuto.
  2. Sii personale e mostra come sia un dispiacere per te vedere l’utente abbandonare la tua newsletter. Forse chi legge potrà cambiare idea e decidere di rimanere ancora.
  3. Se già diverse volte è successo che i tuoi abbonati si siano disiscritti puoi offrire loro la possibilità di prendersi una pausa o di abbassare la frequenza di invio.

Non prendere le disiscrizioni alla leggera e cerca di essere creativo. Se hai già fatto tanti sforzi per ottenere nuovi indirizzi, cerca di mettere le energie anche nel non farli andare via!

Per esempio, nel periodo natalizio puoi inserire nella tua e-mail un piccolo Babbo Natale che, triste e sconsolato, dice “ho ho no…” perché non potrà più recapitare la prossima newsletter. Vedrai come una reazione piena di umorismo e umana avrà la meglio sulla possibilità di disiscrizione senza commenti.


Diventa un campione nell’ottenere nuovi indirizzi!

Anche se l’iscrizione alla newsletter può sembrare una possibilità banale a un primo sguardo, in realtà è quella che offre il miglior raggio d’azione per ottenere nuovi utenti per te, la tua newsletter o prodotti.
Sii creativo e cerca di entrare nella mente dei tuoi utenti!

Prova i nostri consigli e divertiti. Ti auguriamo tanto successo nell’ottenere nuovi indirizzi.


eleonora gravina

Eleonora si occupa di marketing e comunicazione per CleverReach® Italia.