Competenze

10 suggerimenti per scrivere newsletter originali e interessanti

Tempo di lettura 4 min.

Una newsletter deve essere in grado di catturare in pochi secondi l’attenzione degli utenti e, al contempo, di differenziarsi dal resto delle e-mail presenti nella “Posta in arrivo”. Per questo motivo, ogni newsletter inviata deve essere più interessante e accattivante possibile.

Però non è sempre facile trovare le parole esatte da scrivere: capita spesso che il testo sia troppo lungo, le parole dispersive e che non si sappia con esattezza cosa inserire all’interno della e-mail. Se questi casi ti suonano familiari, continua a leggere questo articolo e prova le tecniche descritte qui di seguito con le quali riuscirai a creare una campagna di e-mail marketing veramente accattivante.

 

1: A cosa pensano i tuoi utenti?

Alle persone piace ricevere attenzioni e, in particolare, apprezzano quando viene chiesto il loro punto di vista.

Esempio:
“Sei stanco di questo lunghissimo lunedì? Prova le nostre nuove creme e dimenticati dello stress quotidiano”.

 

2: Crea frasi accattivanti

Non c’entra la poetica, è solo una questione di fantasia! Prova ad utilizzare la regola “parola che descrive il prodotto” + “termine positivo/che calza alla perfezione”.

Esempio:
“Capelli di seta” utilizzato per pubblicizzare articoli per la cura dei capelli oppure per un salone di parrucchiere.

 

3: Offri una soluzione

Parla di un ipotetico problema e di come il tuo prodotto/servizio è in grado di risolverlo.

Esempi:

  • “5 motivi principali perchè i tuoi fiori continuano ad appassire”
  • “Pelle impura? Guarda quale crema è più indicata per il tuo viso”

 

4: Utilizza frasi e termini d’uso quotidiano

Fai sentire gli utenti a loro agio inserendo frasi che sentono spesso durante la giornata.

Esempi:

  • “Il mattino ha l’oro in bocca! Se acquisti un prodotto prima delle 10, ti offriamo una colazione completa”
  • “Can che abbia, non morde? Solo grazie alle nostre nuove museruole”

 

5: Usa allitterazioni e rime

Sfrutta l’allitterazione, ovvero la ripetizione di due o più vocaboli successivi. È stato provato che l’allitterazione è uno strumento particolarmente efficace quando si parla di retorica e persuasione. Allo stesso modo, anche le rime funzionano con successo.

Esempi:

  • “Il paradiso della porcellana: veni a vedere il nostro assortimento” – Allitterazione
  • “Prova il nostro nuovo shampoo per ottenere capelli sempre più belli” – Rima

 

6: Fai descrizioni concrete piuttosto che vaghe

Più precisamente sei in grado di descrivere una situazione, meglio è. Prendi, per esempio, il caso citato precedentemente “Il paradiso della porcellana: veni a vedere il nostro assortimento”: se andassimo a sostituire “assortimento” con “piatti” o “posate” riusciremmo a creare un’immagine mentale e, di conseguenza, a fare emozionare i nostri utenti.

 

7: Motiva i tuoi utenti

Richieste, sfide, inviti e motivazioni possono risvegliare la curiosità dei tuoi utenti, spingendoli a ciccare sui tuoi link.

Esempi:

  • “Abbellisci il tuo tavolo con queste nuove decorazioni”
  • “Prenota il tuo viaggio estivo ora”
  • “Compara i luoghi migliori dove sposarsi”

 

8: Sii ironico

Usato con parsimonia ed eleganza, l’umorismo può rivelarsi la tua strategia per differenziarti dalla concorrenza: gli utenti vedono sempre le solite e-mail noiose e ripetitive, quindi perchè non farli sorridere ogni tanto?

Ma ricordati di: 1. non esagerare e 2. di far combaciare l’umorismo con il settore, l’ambito, la mission e la vision della tua azienda.

 

9: Differenziati

Attrai l’attenzione dei tuoi utenti scrivendo qualcosa di unico e diverso nell’oggetto. Evita di utilizzare termini e frasi ripetute e vedrai che gli utenti noteranno la tua newsletter prima di tutte le altre.

Esempi:

  • “Shhh – questo rimarrà tra noi due”
  • “I sogni sono fatti di ciambelle: vieni a provarle da noi”
  • “Sbam. Hai assicurato la tua bici da ogni tipologia di danno?”

 

 

10: Allena la tua creatività

Crea un documento nel quale raccogliere ogni newsletter che ti è piaciuta o che ti ha suscitato interesse. Potrai utilizzare gli esempi qua riportati per trarre ispirazione e per scrivere le tue future newsletter.

 

Lasciati ispirare

Utilizza regolarmente i consigli sopra citati e vedrai che unendoli alla pratica arriverai presto a scrivere e-mail accattivanti. Ricorda di essere positivo; nessun copywriter è in grado di scrivere slogan e claim a comando: è un’attività che necessità di tempo e dedizione.

Ultimo consiglio, non eliminare le note: anche se le hai già usate o se non le ritieni affatto d’aiuto, salvale per il futuro: non sai mai quando potrebbero tornarti utili!


Eleonora si occupa di marketing e comunicazione per CleverReach® Italia.