Tasso di disiscrizione e disiscrizioni

Migliora la qualità della tua newsletter

screenshot: The unsubscribe rate

Il tasso di disiscrizione è, proprio come il soft-bounce, un valore importante nell’e-mail marketing e indica la qualità della tua newsletter. Più basso è, meglio è!

  • “Disiscritti” mostra in numeri assoluti, quanti destinatari hanno annullato l’iscrizione dopo che hai inviato loro una newsletter.
  • Il “tasso di disiscrizione” indica la percentuale di disiscritti in relazione a tutti i destinatari della newsletter.

 

1. Mostra forza: rendi semplice l'annullamento dell'iscrizione

screenshot: Show strength: Make unsubscribes simplescreenshot: Show strength: Make unsubscribes simple

Annullare l’iscrizione alla tua newsletter dovrebbe essere facile per i tuoi abbonati, scopri perché:

  • Possono esserci diverse ragioni per l’annullamento dell’iscrizione. Una volta presa la decisione, non dovresti rendere ancora più difficile per i tuoi abbonati cancellare l’iscrizione alla tua newsletter.

Rendi la disiscrizione un’esperienza positiva:

  • È controproducente impedire ai destinatari di disiscriversi senza problemi. Contrassegneranno le e-mail come spam e ciò influenzerà negativamente la tua reputazione di mittente.
  • Approfitta dell’annullamento dell’iscrizione: un alto tasso di e-mail non aperte è anche negativo per la tua reputazione.
  • È più probabile che i tuoi abbonati tornino da te, se avranno un’esperienza positiva di cancellazione.
  • Tutte le newsletter devono contenere un link di annullamento dell’iscrizione.

2. Identifica gli abbonati disiscritti tramite i report

Newsletter campaigns that are sent with CleverReach® already have an integrated unsubscribe link, so that your subscribers can easily unsubscribe from your newsletter.

Se utilizzano questo link, hai due modi per identificare i destinatari non abbonati con CleverReach®:

  • Report: Vedrai il tasso di disiscrizione nei tuoi report. Dopo aver cliccato sulla rispettiva e-mail, otterrai una lista degli abbonati disiscritti.

Scarica i dati dei tuoi destinatari disiscritti cliccando su “Azione” (lo troverai nell’area “Attività”) come file CSV e confrontalo con il tuo database (ad esempio il tuo shop online).

3. Identifica gli abbonati disiscritti: tramite segmenti

Segmenti di iscrizione:

Vuoi vedere tutti gli iscritti che hanno annullato l’iscrizione da una certa data? In questo ti aiuta la funzione segmento! Crea un nuovo segmento che ha come data la data di annullamento dell’iscrizione da un determinato momento. La data di annullamento dell’iscrizione verrà automaticamente indicata nel set di dati dell’iscritto.

  • Poiché solo gli iscritti attivi vengono visualizzati tramite la segmentazione, dovrai ingegnarti un po’ per ottenere le informazioni necessarie: fai clic sullo “0” arancione e visualizza i dati richiesti.
  • I dati che vedi possono essere esportati come file CSV.

4. Principali motivi per l'annullamento dell'iscrizione

  • Invii email troppo spesso: questa è la ragione più comune per l’annullamento dell’iscrizione. Riduci la frequenza delle tue newsletter o offrile per diverse aree tematiche. In alcuni casi, è possibile consentire agli abbonati di decidere la frequenza della newsletter.
  • Contenuti irrilevanti: i tuoi iscritti non sono interessati a ciò che hai da dire. Se il tasso di discrizione complessivamente non è troppo alto, questo ragionamento vale solo per alcuni dei tuoi destinatari. Conosci meglio il tuo target e personalizza le tue newsletter in base alle loro esigenze.
  • Troppe email, troppo poco tempo per leggere: questa è una ragione comune e non ha nulla a che fare con la qualità delle tue newsletter. A volte, gli abbonati semplicemente non sono interessati a sapere cosa gli manca e annullano l’iscrizione. Non c’è niente che si possa fare; l’abbonato vuole semplicemente ridurre il numero di e-mail.
  • L’abbonato ha dimenticato chi sei: questo succede spesso ai mittenti che non inviano newsletter periodicamente. Aumentate la frequenza di consegna e dite ai destinatari il motivo per cui ricevono le e-mail.

5. Suggerimenti

screenshot: screenshot: Main reasons for unsubscribes
  • Mostra la tua forza: posiziona i tuoi link di annullamento dell’iscrizione in modo ben visibile per i tuoi abbonati.
  • Utilizza una semplice procedura di Single-Opt-Out, senza un modulo eccessivo di annullamento dell’iscrizione.
  • Non chiedere dati di accesso o password; alcuni abbonati potrebbero non conoscerli all’istante e ritenere più facile inserire le e-mail nelle cartelle spam invece di annullare l’iscrizione. Non rovinare la tua reputazione: rendi la disiscrizione il più semplice possibile!
  • Chiedi ai tuoi clienti un feedback sul motivo della loro disiscrizione. Questa dovrebbe essere un’opzione non obbligatoria per l’annullamento dell’iscrizione. Molti destinatari ti dicono perché vogliono andarsene.
  • Assicurati che i tuoi destinatari desiderino davvero annullare l’iscrizione. Fare domande come “Sei sicuro di voler annullare l’iscrizione?” Rende impossibile la disiscrizione accidentale.
  • Salutali con un amichevole “Arrivederci” piuttosto che con un noioso e impersonale “Hai annullato l’iscrizione”.
  • In generale, un alto tasso di annullamento dell’iscrizione significa che devi fare qualcosa. Non c’è bisogno di essere triste è solo un leggero indizio che devi cambiare alcune cose nella tua newsletter. In alcuni casi, può essere solo la frequenza o il momento dell’invio. La frequenza media di disiscrizione varia a seconda del tuo settore.

Analizza tassi di discrizione e discrizioni con CleverReach®

screenshot: cleverreach

Gestisci

  • fino a 250 destinatari
  • e invia fino a 1.000 e-mail al mese gratuitamente!

Il nostro piano tariffario gratuito non ha limiti di durata. Non ci sono costi di set-up né vincoli contrattuali.

Se hai bisogno di inviare un numero maggiore di e-mail puoi scegliere tra la nostra tariffa prepagata e quella flat. Il nostro calcolatore di tariffe ti indicherà la soluzione più adatta alle tue esigenze!